Le immagini della fantasia 35

Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia
Sàrmede (Tv), Casa della fantasia, 22.10.2017 – 28.01.2018
Inaugurazione 21.10.2017 ore 18.00
Concerto Note dal Giappone ore 17.30

Il 21 ottobre 2017 si inaugura a Sàrmede la 35a edizione de Le immagini della fantasia, tra i più importanti appuntamenti a livello italiano ed europeo per il mondo dell’illustrazione per l’infanzia. Come ogni anno, la Casa della fantasia di Sàrmede accoglierà centinaia di illustratori, autori, editori, e migliaia di bambini, in una celebrazione del libro illustrato come strumento di conoscenza e veicolo di bellezza.

E quest’anno il viaggio sulle ali della fantasia ci porterà verso il luogo dove sorge il sole: lo simboleggia l’icona della mostra, Momonoko Taro con i suoi tre compagni di avventura. È il bambino nato da una pesca, un miracolo come ogni nascita, nutrito dai genitori con le più buone focacce di miglio del Giappone, e pronto a partire a caccia di orchi e altre creature immaginarie!

Storie dall’arcipelago sottosopra è la personale dedicata all’Ospite d’onore Philip Giordano, l’inizio di un viaggio che vedrà i visitatori intenti a esplorare il Giappone, immergendosi in grandi scenari invernali in cui fioccano meduse e aleggiano draghi, tra fluttuanti mobile, e creature dalle fantastiche geometrie da comporre su pareti magnetiche.

Panorama è la collettiva di oltre 30 libri dal mondo: una vera migrazione per attraversare il cosmo intero, annotando i mirabilia della natura o riflettendo su coloro che lasciano il proprio Paese in cerca di una nuova casa.

Nel Planetarium la stella che brilla è Rocío Araya che racconta come creare i pezzi di un puzzle sempre nuovo: pastelli a olio da graffiare, fotografie da ritagliare, impronte da scoprire.

Mukashi Mukashi, che vuol dire C’era una volta in Giappone è il titolo del nostro albo illustrato –il 13°!– e dell’appuntamento con fiabe, giochi, libri e poesie. Tre sono i progetti nati appositamente per la Mostra: l’albo edito da Franco Cosimo Panini, gli haiku di Basho e Issa illustrati dalla Scuola, e il Memory Yokai dedicato ai mostri in serigrafia di Else. E infine, direttamente dal Giappone, la mostra di libri illustrati Nihon no Ehon.

Monica Monachesi
Curatrice della mostra