“può esserci un modo di vedere la fiaba diverso da quello che si crede l’unico possibile”
Stepan Zavrel