Glenda Sburelin

Nata a Pordenone nel 1972, ha svolto studi di grafica pubblicitaria e fotografia. La passione per il disegno la avvicina al mondo dell’illustrazione editoriale per ragazzi, contando circa una quarantina di pubblicazioni con Editori italiani, europei ed extraeuropei.
Parallelamente coltiva anche un vivo interesse per la ricerca artistica, utilizzando varie tecniche che spaziano dalla pittura, alla ceramica, alla resina. Oltre alle numerose Mostre di Illustrazione, ha esposto in Rassegne e Personali d’Arte Contemporanea in Italia e all’estero e in Collettive di libri d’artista.
Le Esposizioni di illustrazione più significative comprendono la “Mostra illustratori della Fiera del libro per ragazzi di Bologna”, la Biennale portoghese “Ilustrarte3” e “Ilustrarte4”, “Le Immagini della Fantasia” Mostra internazionale dell’illustrazione di Sarmede (IT).
Nel 2009 viene selezionata alla “8th IBBY Regional Conference” della Northwestern University di Chicago, che la inserisce tra i 23 migliori illustratori della “Mostra illustratori 2009” della Fiera del Libro per ragazzi Bologna, l’anno successivo sarà la rivista “dpi” ad annoverarla tra i 12 migliori illustratori della kermesse Bolognese, esponendo le sue opere in due mostre in Taiwan: “In Fingers, Extra Space” (Creative Park for Taipei toy Festival, Taipei) e “Imaginary Fairy Wonderland – dpi International Group Exhibition” (Kaohsiung City).
Nel 2012 il Centro Iniziative Culturali Casa A. Zanussi di Pordenone acquisisce alcune sue opere per la “Collezione Concordia 7”, dopo l’esposizione del 2010 nella Mostra “Sentieri illustrati”.

Nel 2018 espone nella Mostra itinerante, curata da Viive Noor, presso l’Estonian Children’s Literature Centre di Tallinn (Estonia) e altri importanti Centri Culturali di Letteratura Estone: Centre di Tapa, Centre di Haapsalu, Centre di Kuressaare Island Saaremaa, Naive Art Museum di Viljandi (Kondase Keskus).
Nel 2019 partecipa al 1° Festival di Illustrazione di Budapest (H) e nello stesso anno alla 4a edizione di Braga em Risco a Braga (PT). Nel 2020 espone alla VI Triennale di Illustrazione “The Power of Pictures” a Tallinn in Estonia. Sempre nel 2020 ha preso parte alla giuria del BIA Award istituito da “Brightness” Magazine dedicato all’illustrazione.