Ospiti d’onore: Olga e Andrej Dugin

Al centro del percorso espositivo della Mostra Le Immagini della Fantasia 38 è la celebre coppia dell’arte Olga e Andrej Dugin, artisti appartenenti all’alta scuola dell’illustrazione artistica, originari di Mosca e residenti a Stoccarda fin dal 1989.

I loro libri sono l’espressione di un’arte colta, capace di sondare le profondità e di risalire in superficie portando con sé un universo vitale e misterioso allo stesso tempo.

Il riferimento alla pittura nordeuropea cinquecentesca si mostra nelle molteplici interpretazioni dello spazio inteso come luogo scenografico dentro cui si muovono i personaggi della storia. Sulle pagine compaiono veri e propri inventari fantastici fatti di oggetti, ritratti, costumi, architetture. Il dettaglio emerge con la forza del simbolo e crea connessioni di significati drammatici ed eroici insieme.

“La loro produzione sorprende per la bellezza delle cose ordinarie e per il fascino delle forme naturali. Immagini da contemplare e da ponderare: illustrazioni meravigliose e sensibili, vissute come atti di un dialogo senza tempo – spiega il curatore Gabriel Pacheco nel testo in catalogo – studi dell’intrinseco, impulsi essenziali dell’essere vestiti di teatro, personaggi di una partita a scacchi in attesa di rivelarsi. Ma le loro illustrazioni sono anche emozioni, avvolte da linee e da colori, trasformate dall’immediatezza di un’azione: un oggetto, una scena, delle luci e delle ombre”.*

Le illustrazioni sembrano contenere la grandezza costruita dall’uomo dell’Umanesimo e la potenza di una natura mai domata e capace continuamente di stupire.

* Gabriel Pacheco, “Gli stemmi dell’immateriale”, in “Le Immagini della Fantasia 38”, catalogo Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia, Edizioni Tapirulan, 2020

Olga Dugina e Andrej Dugin lavorano insieme fin dall’inizio del loro incontro, dedicandosi all’illustrazione editoriale grazie alla collaborazione con la casa editrice tedesca Esslinger in der Thienemann-Esslinger Verlag GmbH.
La loro riconosciuta maestria li porta a collaborare come concept artist alla produzione di “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”, film per cui realizzano numerosi disegni tra il 2002 e il 2003.
Nel 2004 la cantante Madonna richiede la loro presenza per l’illustrazione del libro “Le avventure di Abdi” pubblicato in Italia da Feltrinelli. Intensa è anche l’attività espositiva come artisti illustratori, in particolare alla Contemporary Art Gallery Haberkern di Stoccarda.