Introduzione alla xilografia giapponese II edizione

La xilografia Giapponese è una delle tecniche di stampa più ecologiche: rimasta invariata rispetto all’epoca d’oro degli Ukiyo-e, è oggi sempre più utilizzata da artisti di tutto il mondo anche per la praticità di poter stampare senza l’ausilio di un torchio e l’utilizzo di inchiostri all’acqua. Durante il corso saranno spiegati tutti i passaggi per realizzare una stampa policroma, come intagliare le matrici di legno, l’uso del registro e la stampa con colori ad acqua. Dopo un’introduzione sui vari aspetti/tecnica ogni allievo realizzerà sotto la guida della docente una piccola stampa a due matrici.

Clicca qui per vedere le immagini del corso.

Blocco per schizzi e matite per disegnare
Carta da lucido
Carta carbone
Uno spruzzino per l’acqua
Squadra
Colori ad acquarello o tempere nella palette preferita (in tubetto, è importante che le tempere non abbiano nessuna componente acrilica)
Ciotole e barattoli per mischiare i colori
Pennelli economici per mischiare i colori
Scotch di carta
Carta da forno
Forbici e taglierino
Strofinacci
Carta di giornale (almeno il corrispettivo di 2-3 quotidiani)
Un grembiule (facoltativo)
Se si possiedono sgorbie da xilografia le si può portare


Gli strumenti per intagliare e per stampare (pennelli e baren) saranno tutti forniti in prestito dalla decente per la durata del corso. Il kit di materiale di consumo (matrici in legno e carta giapponese su cui stampare) dovrà essere acquistato il primo giorno di lezione (circa 5 euro)
Quando si stampa il riscaldamento andrà tenuto molto basso, è consigliato vestirsi con maglie pesanti, o portare dei vestiti caldi in più da mettere. Si richiede inoltre di segnalare nelle note d’iscrizione se si è mancini per organizzare gli strumenti e il lavoro.

data orari
03 feb 2018 14.30 – 19.00
04 feb 2018 09.30 – 18.00

Sede: Centro Sociale di Rugolo

Costo: 150 euro

Termine per le iscrizioni: le iscrizioni saranno accettate nei limiti dei posti disponibili

Iscriviti