Il collage – Tra casualità, storia, tecnica e metodo

La tecnica del collage, più di altre, evoca l’infanzia in quanto ha una diretta relazione con le prime tecniche espressive sperimentate in età scolare, attraverso l’uso di frammenti di immagini recuperate dai giornali e dalle riviste.
E’ una tecnica che sorprende per la sua immediatezza compositiva, determinata fondamentalmente dal caso, anche se pochi sanno che si tratta di una tecnica che ha un suo metodo ben preciso e delle sue regole.
Sono diverse le considerazioni che nel tempo si sono affermate nei confronti di questa tecnica, dal fotomontaggio, all’arte, il collage ha trovato un suo spazio nell’illustrazione, nel design, fino ad arrivare all’ambito terapeutico.
Ciò che c’è da sapere su questa tecnica è che non è un’alternativa semplificata del disegno o del tratto pittorico, bensì un linguaggio che ha delle sue caratteristiche proprie e un’articolata varietà di riferimenti di cui tenere conto.
La casualità resta senza dubbio il filo conduttore attraverso cui questa tecnica trova la sua maggiore espressione ma vi è un altro elemento importante da considerare: lo stupore.
Un po’ come quando ci si trova a rovistare dentro ad una scatola piena di cose, allo stesso modo, con il collage, si ha sempre un po’ la sensazione di essere alla ricerca di un oggetto mancante che, nel ritrovarlo, ci sorprende. Da questo sentimento di stupore nasce e si articola tutto il programma di questo corso.

Struttura e svolgimento delle lezioni:

Il corso si sviluppa su due principali percorsi: da una parte la conoscenza teorica e concettuale della tecnica e dall’altra la sperimentazione diretta al fine di poter sviluppare maggiormente un’approccio casuale e immediato nell’uso di questa tecnica, attraverso la realizzazione di alcune tracce compositive indicate dal docente.

I° giorno

Introduzione alla tecnica del collage

  • Analisi di alcuni tra i maggiori esponenti artistici che hanno utilizzato il collage per realizzare le loro opere;
  • Studio dei principali passaggi che hanno introdotto il collage nella storia dell’arte.

Studio e analisi dei materiali e degli strumenti di lavoro

  • La carta: valutazione di una varietà di carte con alcune caratteristiche specifiche come la carta patinata, la carta decorata, la carta dei quotidiani, la carta destinata ad altri usi.
  • Metodi per trattare le superfici: i colori acrilici, l’importanza del bianco e del nero, la carta come superficie su cui incidere.
  • Approfondimento sui principali strumenti da taglio come forbici e cutter: quando e come usarli;
  • La colla.

La ricerca

  • La rivista come strumento di lavoro;
  • L’organizzazione dello spazio di lavoro;
  • L’archiviazione delle figure ritagliate: strategie e metodi.

II° giorno

La composizione

  • Il punto di partenza;
  • L’organizzazione dello spazio di lavoro in fase compositiva;
  • Valutazione dei supporti su cui eseguire un’opera a collage.

La sperimentazione.

Ciascun allievo applicherà e svilupperà quanto appreso durante il corso attraverso la sperimentazione di almeno uno tra i seguenti soggetti:

  • La figura umana: scomposizione e integrazione di immagini che non hanno una relazione tra loro.
  • Gli oggetti: la forma delle immagini e la loro funzionalità.
  • La natura: dalla realtà all’astrazione.

Il materiale tecnico artistico è a carico del corsista:
cancelleria di base
colla vinilica (tubo piccolo)
colla a stick
un paio di forbici grandi
un paio di forbici piccole
bisturi (cutter precision)
alcuni piccoli pezzi di carta vetrata a grana fina
un foglio di carta velina bianca
scotch di carta
colore acrilico bianco e nero (tubi piccoli)
riviste varie tra settimanali e mensili (almeno 5 copie)
2 pennelli economici a punta larga e piatta (medio e grande)
2 pennelli economici a punta fine (piccolo e medio)
un taccuino a fogli bianchi della dimensione massima A5.


Il corso è rivolto a tutti. Agli allievi non è richiesta una competenza specifica nel disegno ma attenzione è richiesta invece una buona manualità.
Il corso tratterà la tecnica del collage solo ed esclusivamente su carta; non è previsto quindi un lavoro di assemblaggio di materiali diversi dalla carta così come non è previsto un lavoro su supporti digitali.
Tutte le fasi di lavoro tecniche saranno spiegate contestualmente sia a livello teorico sia a livello pratico attraverso dimostrazioni dirette del docente.Si precisa che, essendo questo un corso intensivo, tutte le fasi di lavoro previste avranno una finalità prevalentemente di sperimentazione. Non è prevista la realizzazione di un lavoro definitivo al termine del corso. Al termine delle due giornate formative gli allievi avranno gli strumenti per definire uno schema di lavoro da sviluppare successivamente in autonomia.
Per la scelta delle riviste da utilizzare si suggerisce di fare in modo che queste trattino argomenti diversi e che non siano monotematiche (ad esempio, solo arredamento, solo fiori o solo moda). Cercate di avere una varietà sui temi perché questo vi permetterà di fare un buon lavoro in fase di ricerca.
Non portate materiale pubblicitario come promozioni di supermercati o simili, fumetti o riviste illustrate con tecniche diverse dalla fotografia.

 

data orari
24 nov 2018 14.30 – 19.00
25 nov 2018 09.30 – 18.00

Sede: Centro Sociale di Rugolo

Costo: 150 euro

Termine per le iscrizioni: le iscrizioni saranno accettate nei limiti dei posti disponibili

Iscriviti