Fuori registro. Il libro come creazione e validazione

«Tra tutti gli strumenti dell’uomo, il più sorprendente è, senza dubbio, il libro. Il resto sono estensioni del corpo. Il microscopio, il telescopio, sono estensioni della vista; il telefono è l’estensione della voce; abbiamo poi l’aratro e la spada, come estensioni del braccio. Ma il libro è un’altra cosa: il libro è un’estensione della memoria e dell’immaginazione».
La creazione, come tutte le realtà, vive la confusione e la decadenza: potrebbe essere una possibile affermazione della sua coerenza individuale. Il corso propone l’idea di un progetto per creare immagini, in tutta la loro grandezza, che appartengano ad un libro inventato come una forma di resistenza nell’era industriale. L’idea della creazione nella sua forma più elementare per fare collettività, per rendere ciò che una società inventa. Creando, facciamo filosofia. Un laboratorio di base per sviluppare un’immagine, dall’idea su un foglio bianco alla pagina di un libro inventato.

Un libro usato di qualsiasi formato dove si possa intervenire
Acrilici: colori base, rosso, giallo, blu, nero e bianco (tubetti da 120 ml)
Pennelli per colori acrilici
Gesso acrilico per fondi
Cartoncino grigio (bristol) 70×100 cm, di 2,0 mm (va bene anche tagliato 50×70 cm)
Carta di qualsiasi tipo di 120 gr per dipingere
20 fotografie
10 riviste
Scotch o nastro adesivo
Carta bond A4
Forbici, cutter e materiale usato abitualmente

Il materiale tecnico-artistico è a carico del partecipante.


data orari
21 apr 2018 10.00 – 19.00
22 apr 2018 09.30 – 19.00
23 apr 2018 09.30 – 19.00
24 apr 2018 09.30 – 19.00
25 apr 2018 09.30 – 18.00

Sede: Centro Sociale di Rugolo

Costo: 350 euro

Termine per le iscrizioni: le iscrizioni saranno accettate nei limiti dei posti disponibili

Iscriviti