Cianotipia, usare la luce per illustrare

Innanzitutto, vi racconto un po’ del mio modo di lavorare e di realizzare un workshop. Ci sono due cose che considero molto importanti nel mio lavoro (e anche nella mia vita): una è esplorare nuove tecniche, l’altra è imparare ed essere coinvolta dal lavoro che sto facendo. La cianotipia è una tecnica molto speciale, l’ho imparata da autodidatta facendo un lavoro sull’ecologia, poiché il Blueprint (o cianotipia) è un sinonimo della parola “modello” e in questo progetto si raccoglievano modelli di energia sostenibile. Nei workshop di solito non mi piace insegnare tecniche, credo che la persona dovrebbe esplorare in modo intuitivo e libero. Ma questa volta voglio condividere questa tecnica che considero molto semplice e bella allo stesso tempo. La tecnica sarà solo il punto di partenza, il lavoro sarà come sempre sul processo creativo e il mio principale interesse è quello di conoscere ogni partecipante nel miglior modo possibile per accompagnarlo in questa ricerca. La cianotipia è una tecnica di stampa fotografica inventata a metà del XIX secolo. Viene utilizzata una soluzione fotosensibile che può essere applicata ad un supporto come carta o stoffa. La carta diventa così un materiale sensibile alla luce, dove possiamo lasciare un’immagine stampata. Impareremo la tecnica seguendo tutti i passaggi, dalla miscela della soluzione chimica, alla creazione del materiale fotosensibile, alla creazione dell’immagine, all’esposizione e allo sviluppo. Esploreremo diversi supporti, carta, stoffa… materiali di diverse opacità, useremo disegni, collage o oggetti, faremo piccoli e grandi lavori … Troveremo le possibili applicazioni della cianotipia all’illustrazione e creeremo immagini dalla ricerca individuale e collettiva. Infine, potremo usare il materiale raccolto per creare un libro, una serie o un murale. L’argomento di lavoro del workshop dipenderà da ciascun partecipante, ma la natura e la vegetazione saranno abbastanza presenti, perché è una tecnica ideale per utilizzare questi elementi. Ci sarà una prima parte di sperimentazione con il materiale, anche esercizi molto definiti e in seguito ogni partecipante svilupperà le proprie idee in modo naturale (Violeta Lopiz)

A breve sarà pubblicato il materiale del corso. Il materiale tecnico artistico è a carico del corsista.


data orari
25 giu 2018 09.30 – 18.30
26 giu 2018 09.30 – 18.30
27 giu 2018 09.30 – 18.30
28 giu 2018 09.30 – 18.30
29 giu 2018 09.30 – 18.30
30 giu 2018 09.30 – 13.00

Sede: Scuola Elementare di Montaner

Costo: 370 euro

Termine per le iscrizioni: le iscrizioni saranno accettate nei limiti dei posti disponibili

Iscriviti